FreeSpirit DJ è uno di noi

Senza limiti, FreeSpirit DJ sta sperimentando molto sia in termini di sound design che di composizione.

 

Continua...

Si chiama FreeSpirit DJ, secondo il suo autore (Recrew), "è un lavoro ancora molto acerbo". Magari un'etichetta interessante è un po' presto per essere cercata e trovata. Ma come è nata una traccia simile come "Kiss My Ass"? Lo abbiamo chiesto allo stesso FreeSpirit DJ. "Mi sono visto un concerto live dei Prodigy e mi sono ispirato al loro stile, ho provato a creare un giro di drums potente, nonostante il bpm basso; volevo una precisa dinamica e un ritmo veloce. Credo di esserci riuscito: in fondo il mio obiettivo è questo tipo di bass music". Senza limiti, FreeSpirit DJ sta sperimentando molto sia in termini di sound design che di composizione. "Cerco cose nuove. Non m'interessano cose già create. Oppure, se le creo io stesso, devono essere fatte interamente da me. Nel breve termine di tempo devo migliorare tecnicamente nel sound design e nella composizione; nel lungo termine vorrei fare un EP con una label importante di bass music. La mia è semplice passione per la musica e per la sperimentazione".

0 Commenti

La house DI CarseR

Roberto Carsetti, aka CarseR, ha avuto una grande idea, riportata in una webradio ce piace

 

Continua...

Da un mix di ispirazione e passione, che in passato ha dato vita alla nascita e alle successive manipolazione della house di Chicago, verso la fine degli anni Ottanta, sino alle sonorità più underground di oggi, nasce l’idea di Roberto Carsetti, aka CarseR, ex alunno di Recreative 12. Che dice: "Proprio dalla house è nata questa idea", dice Roberto da RadioBunda, emittente per la quale conduce il suo programma "Power Music". Qui il dj racconta vari scenari "della house music, dalle etichette più famose agli artisti più di successo nel panorama musicale, il tutto selezionato da un'accurata selezione in vinile".  

Nato in una "cittadina in periferia della metropoli milanese, amante del vinile fin da giovane età", Roberto Carsetti è sempre stato affascinato dai più grandi creatori e fondatori della house music del mondo, dalla cultura americana e al suo evolversi in Europa. Nel corso degli anni, Roberto ha imparato ad apprezzare e capire la musica al fine di condividerla con il pubblico, riuscendo a "trasmettere vibrazioni armoniche ricche di instancabili melodie eclettiche". I suoi set rimangono notevolmente influenzati da note soul e funky, alternati da sonorità house classiche sino alla più scura e penetrante techno di Detroit.

0 Commenti

Al Quantic si inaugura Otto

Al Quantic nuovo club/cocktail bar di Via Larga a Milano, venerdì 20 gennaio si inaugura Otto.

 

Continua...

Otto è la nuova serata a cura di Neva Coric e Alessandro Boccardo e si tiene al Quantic di Milano, il nuovo club e cocktail bar di Via Larga. Venerdì 20 gennaio verrà inaugurata una serata pensata per un pubblico adulto, in scena due venerdì al mese: Otto. A partire dalle 23 (ingresso libero con selezione) sarà festa in uno dei pochi locali a Milano dove si balla house music. Il resident dj è Edo B (già conosciuto al pubblico milanese come storico resident al Plastic di Viale Umbria) che viene affiancato ogni volta da dj guest internazionali ed emergenti, provenienti anche dalla scuola Recreative 12. "Non esiste un evento su Facebook", spiega il dj De Wydd, "ma un passaparola tra un pubblico che si raccoglie intorno a Neva e Alessandro".

0 Commenti

Ex alunni, Gianmarco Bottura si lancia tra i grandi

Gianmarco Bottura ha una produzione uscita su Worka Tune, etichetta di Jim Cerrano e Francois Trovero.

 

Continua...

A fine gennaio, Gianmarco Bottura, ex alunno di Recreative 12, ha in uscita su Edm Joy (blog da 160 mila follower, con all'interno tracce supportate da big come Hardwell) un singolo nuovo. Recentemente ha ricevuto il supporto nel radioshow di Luca Testa, Eagle Radioshow, oltre che da Delayers, Marcus Santoro, MorganJ e Rudeejay. "Mentre, la scorsa estate, ho ricevuto supporto da Merk & Kremont nel loro podcast Timeline Radio per il bootleg mio e di Mike Lance di 'Eyes' di Merk & Kremont & Sunstars". Di seguito c'è "Dropple", fatta con MarziJ: una tratta uscita su SlickTunes in esclusiva e supportata da Luca Testa e da Paki & Jaro. Dopo la collaborazione con Mike Lance & Double P (duo di Reggio Emilia), Bottura si sta cimentando nella bass house e nella future bounce dopo alcuni brani Melbourne Bounce.

0 Commenti

Spektrum esce con "Rotary Club"

Lui è Spektrum ed esce con "Rotary Club" su Beatport.

 

Continua...

 

Spektrum è Marian Andone, un dj e produttore nato in Romania nel 1995. La sua passione lo ha portato, all'età di 18 anni, a suonare musica techno. Privo di esperienza, nel settembre del 2014 ha iniziato a frequentare un corso di produzione presso Recreative12: qui ha imparato la basi della musica. Il 16 febbraio di quest'anno ha firmato il suo primo contratto con l'etichetta Chemical Beats Records. Il 7 marzo scorso ha pubblicato il suo primo ep, "Floor-Space", contenente due tracce molto interessanti. A breve pubblicherà il singolo "Rotary Club", proprio per Chemical Beats Records.

Il suo suono è su Soundcloud.

Ex alunni: Fabrizio Carioni e le uscite per il 2017

 

Fabrizio Carioni è un ex alunno di Recreative 12 e ora inizia a prendersi le sue soddisfazioni con una serie di interessanti release.

 

Continua...

 

 

"Call It a Day", in uscita il 6 gennaio prossimo tramite Beatport, è la produzione di Fabrizio Carioni su WKB Records. Carioni è un ex alunno di Recreative 12 e ora inizia a prendersi le sue soddisfazioni con una serie di interessanti release. La sua traccia è stata composta verso la fine dell’estate a Ibiza, dove vive e lavora gran parte dell’anno. "L'ho realizzata interamente con Ableton Live, in the box", spiega. "Uso qualche controller tipo Push ma nessun synth o effetto esterno. Il mio setup è assolutamente minimale. Sicuramente influenzato dalle serate passate all’underground, ho buttato giù di getto il loop base di 'Call It A Day' e di 'Subsequence', altro brano ma in uscita a fine gennaio e incluso in un ep". Il mix finale è stato fatto poi a Milano nel suo home studio, mentre per il mastering Carioni si è rivolto a MEP Studio.

 

In origine bassista, Carioni è cresciuto ascoltando Frank Zappa, King Crimson e Weather Report, un mondo molto distante dalla tech-house o dalla deep che adora oggi. "Un bagaglio da cui comunque attingo spesso, o almeno ci provo. Mi sono avvicinato al mondo dell’elettronica attraverso l’acid jazz e dintorni scoprendo che era possibile fare musica senza dipendere dagli impegni dei singoli elementi di una band... tradizionale. Dopo qualche sperimentazione ho deciso di fare un corso da producer in Recreative12 a Milano, una grande esperienza dove ho ottenuto tutti i tool base per poter poi approfondire lo studio autonomamente". A Berlino ha poi conosciuto Big Brain Audio per alcuni approfondimenti. Trasferitosi a Ibiza, ha collaborato con diverse label underground locali, come Panmusic Club Records, Ibiza Dance Music, Haustronaut. "Nel 2016 ho fatto una decina di release divertendomi moltissimo e facendomi un po’ di ossa come producer. Con 'Call It a Day' apro il catalogo della mia label personale, la WKB Records".

 

www.facebook.com/fabriziocarionimusic

1 Commenti

Ex alunni: Matt Strike colpisce ancora

Il 19 gennaio Matt Strike uscirà con ”Worldwide” sulla sublabel di Armada Music, la Bearded Man. Il brano in questione è future bass.

 

Continua...

"Mi sono ispirato molto alle sonorità Jack Ü e Marshmello per arrivare al prodotto finito", spiega Matt Strike, ex alunno di Recreative 12, in merito all'uscita del 19 gennaio di ”Worldwide”, suo singolo sulla sublabel di Armada Music, la Bearded Man. Il genere del brano è future bass. "Il vocal è stato realizzato da Angiolini Canali, in arte Jade, che però non risulta sulla copertina del disco". Non essendo ancora uscito, e mancando ancora un po' alla sua pubblicazione ufficiale, la promozione non è ancora iniziata.

"Però, come artista, ho già raccolto per release precedenti supporti significativi. Un mio brano, uscito l'11 luglio su Bonerizing Records, cioè 'Call Your Name', è stato suonato da Sick Individuals, Djs from Mars, Sunstars, Dirty Ducks e da Nicky Romero, che l'ha inserito anche nella compilation 'Protocol June's Finest 2016'. Mentre il mio ultimo lavoro è un remix ufficiale per gli Streex, in free download, del brano 'Alive', suonato da Delayers e Kenn Colt". Mix e Mastering di "Worldwide" sono stati fatti da Gigi Barocco. Il progetto Matt Strike ha preso vita circa sei mesi dopo la fine del corso presso Recreative 12. "Era nato inizialmente come un progetto progressive house. La prima traccia che ho pubblicato con questo nome è stata 'No More', in free download su Soundcloud e supportata da Nicky Romero, che l'ha suonata nel suo podcast. Successivamente ho pubblicato anche un e.p., sempre in free download, 'Broken Heart EP'. Infine, 'Call Your Name', una sorta tra progressive e nuove sonorità".

0 Commenti

Ex alunni: Gianluca Russo arriva con "F**king Soul" su In You Records

Gianluca Russo arriva con "F**king Soul", la sua nuova produzione su In You Records e inserita nella compilation "Definitive Vol. 1".

 

Continua...

Gianluca Russo è un ex alunno della scuola Recreative 12 e l'etichetta che sta credendo in lui è la In You Records, di proprietà di un giovane imprenditore di Dublino che, come tiene a precisare Russo, "lavora molto bene". La traccia è "nata sul divano di casa, mi hanno fatto la premiere i ragazzi di Certified Jackie", spiega Russo.
Gianluca Russo, classe 1993, inizia la sua carriera di dj e producer a 17 anni, suonando in vari locali "dei bassifondi pugliesi" per poi passare a serate della costa, sino ad arrivare a Milano, dove decide di approfondire le proprie conoscente musicali con il corso di Produzione Musicale presso Recreative 12.
Con un gusto spiccato per la scelta dei brani e un ottimo orecchio nel mixaggio, viene scoperto da Giuseppe D’Alessandro e lanciato come dj ufficiale dll’Apparel Silent. Inizia come silent dj per Apparel al Design Week 2013 presso il Ral8022; poi prosegue con vari eventi, come Apparel Silent al Fuori Salone, al Fan, alla Festa della Musica 2013, al Concrete Jungle, al Dischi Suonati. Resident presso Detoma la Luna, Russo a Roma si specializza nella composizione di musica elettronica. La promo di "F**king Soul", la sua nuova produzione su In You Records, inserita nella compilation "Definitive Vol. 1", è supportata da Curtis Thompson (Criminal Hype), Santé e Picca e Mars.
0 Commenti

Il nostro Zauner va alla conquista del Void

Collezionista e amante dei nuovi suoni, Cristian Zauner è pronto a conquistare il Void di Milano col suo sound.

 

Continua...

Giovedì 8 dicembre presso il VOID si terrà una serata speciale, durante la quale suoneranno F. Bergomi, Franz Bush e Sofia T. Oltre a Pravda Vodka Bar Milano sarà in consolle l'ex alunno di Recreative 12 Cristian Zauner (che esce su label come Inciso e Telescope). Nato in Romania, sin da bambino, grazie all'influenza del padre, Zauner scopre di avere un vero talento per la musica, con influenze che spaziano dal jazz al funk, dal soul alla Disco sino alla house e alla techno. Arrivato in Italia, ha cominciato a frequentare i club più famosi e cool del momento, con l'idea fissa di essere in grado di trasformare con il suo groove ogni console. Dopo aver collaborato con vari staff e aver suonato in molti club (dal Q21 al Santa Tecla), e dopo aver frequentato Recreative 12, Zauner ha trovato una residenza presso il TOM. Ama ripetere una frase di Platone: "La musica è una legge morale. Essa dà un'anima all'universo, le ali al pensiero, uno slancio all'immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza, e la vita a tutte le cose".

0 Commenti