Console da dj e casse potenti sulla nuova Tesla

L'idea, e la cosa non meraviglia affatto, è venuta a quel visionario di Elon Musk che ha pensato bene di stringere una collaborazione tra la Tesla e l'azienda di software per dj Serato grazie alla quale equipaggiare le sue vetture elettriche a guida semiautonoma con una interfaccia musicale rivoluzionaria. Mix e scratch dal volante. "Niente più cassette, cd, cavi ausiliari e sistemi bluetooth", hanno detto i tecnici della Tesla, "ma solo tracce audio e video che potranno essere miscelate tra loro in diretta nell'abitacolo della vettura". Tutto facile, se si sfrutta l'ultimo aggiornamento del firmware di Tesla che include gratuitamente l'integrazione completa Serato DJ Pro. Tramite questa è possibile gestire direttamente attraverso lo schermo tattile di bordo bordo e dei pads sul volante i singoli brani. Durante la marcia il conducente può perfino impiegare una modalità scratch live e guidare allo stesso tempo. Oltre a sfruttare, volendo, una funzione Karaoke per cantare durante i viaggi e portare il car audio ad un livello mai raggiunto fino ad ora. Succede anche questo.

Le feature disponibili nelle Model S, X e 3 stanno per espandersi ulteriormente grazie alla "party & camper mode", una nuova impostazione dedicata alle persone sempre in vena di far festa, che hanno intenzione di sfruttare la tecnologia della propria auto per dare un party. Questa funzionalità, annunciata da Elon Musk con un tweet e disponibile tramite un aggiornamento software, permette essenzialmente di impiegare le capienti batterie del veicolo per dare energia a diversi dispositivi, che possono essere un proiettore, una console da dj e le relative casse (da affiancare a quelle dell'auto, che per quanto potenti non possono certo essere sufficienti per alimentare una festa) o un barbecue elettrico, per godersi qualche bistecca in compagnia. La "party & camper mode", sempre secondo Musk, permette inoltre di mantenere una ventilazione adeguata, tenere sotto controllo la temperatura interna dei veicolo ed accendere o spegnere le luci che più si preferiscono. Da come la descrive il CEO, questa feature risulta una piacevole aggiunta alla già esistente "camper mode", molto utile per gli appassionati di campeggio che vogliono dormire all'interno della propria Tesla, o in una tenda ad essa collegata, in tutta tranquillità: questa permette essenzialmente di mantenere attive alcune funzioni, tra cui la ventilazione, mentre il veicolo è fermo e non in ricarica.