Universal Music Italia, tre label gestite in modo autonomo

L’evoluzione del mercato discografico, insieme a un momento di particolare fermento artistico, ha naturalmente guidato la formazione di una nuova organizzazione del front line di Universal Music Italia, che possa garantire il necessario sviluppo del repertorio, insieme agli elementi di elasticità e dinamismo che le nuove sfide inevitabilmente richiedono. A partire dall’11 giugno, tre label gestiranno autonomamente le proprie fonti di repertorio locale ed internazionale. Ogni label avrà la responsabilità diretta di attività di ricerca artistica, di marketing e promozione.

 

Queste le etichette:

  • Island Records, guidata da Jacopo Pesce
  • Polydor, guidata da Graziano Ostuni
  • Virgin Records, guidata da Mario Sala

 

I tre direttori delle Label riporteranno al Presidente di Universal Music Italia, Alessandro Massara.