· 

Vinili in alta definizione in arrivo

Per i vinili in alta definizione, si tratta di un'innovazione in fase di prototipo che presto potrebbe diventare realtà. L'idea nasce in Austria, dove la startup Rebeat Innovation ha già raccolto 4,8 milioni di euro di finanziamenti, per sviluppare un brevetto che hanno in essere già da due anni e costruire un macchinario di stampa da 600mila dollari. L'idea è stampare vinili da brani digitali, compressi in MP3, WMV o AAC, oppure da file non compressi, come PCM, WAV o AIFF, usando il principio della stampa 3D.

Secondo Rebeat Innovation l'effetto sarebbe vinili con incisioni molto più precise, con una minore perdita di informazioni, un audio migliore e il 30% di musica in più, suonabili su qualsiasi giradischi. Sarebbe una piccola rivoluzione in un campo, quello del vinile, in modo particolare HD, che ha già visto una decisa rinascita negli ultimi anni. A ottobre 2018 saranno messi in distribuzione i primi modelli e nell'estate del 2019 dovrebbero arrivare sul mercato in modo definitivo.