· 

Si sono danneggiati i tuoi cd? Non li avevi convertiti in file audio?

Avevate messo da parte dei cd di qualche amico o parente? Non avete fatto tempo a convertirli in file audio da infilare nelle vostre chiavette o DAW? I compact disc sono spesso considerati il formato fisico più duraturo a causa della mancanza di contatto durante la riproduzione (laser invece che testine o puntine), rispetto ai dischi in vinile e ai nastri a cassetta. Il disco rotante, ovvero l'incubo di un collezionista di cd, è l'effetto dell'ossidazione dello strato riflettente del disco, risultante in quello che può sembrare uno scolorimento bronzeo, insomma, una costellazione di puntini. Come sa chiunque abbia subito la disgrazia di vedere un proprio cd graffiato o rigato, non servono molti danni per rendere il disco illeggibile; e una volta che i dati sono persi, tutto è andato per sempre.

Nella maggior parte dei casi, le cause sono da ricercare nei difetti di fabbricazione che si verificano quando la vernice protettiva degli strati di tenuta dei dati interni viene applicata in modo improprio, consentendo all'ossigeno e agli agenti inquinanti di entrare e provocare danni al manufatto. In sintesi, i cd non sono affatto indistruttibili e meritano la cura e l'attenzione che daremmo ai dischi in vinile e alle audiocassette. 

 

Come maneggiare i cd correttamente? Indubbiamente, toccando solo i bordi esterni e il foro al centro. Mentre molti sono cauti sulla parte inferiore riflettente dei cd, si dovrebbe anche fare attenzione al livello superiore, quello stampato, poiché il danno su questo lato può anche influire sulla riproduzione. Meglio poi conservare i cd in posizione verticale, evitando quindi di impilarli, proprio come (non faremmo) con i dischi in vinile. Dovrebbero, i cd, essere conservati in un ambiente fresco e asciutto, in custodie con  un saldo ancoraggio al centro del case, e questo per prevenire graffi e danni all'interno della custodia. Se il perno di ancoraggio è rotto, è meglio sostituire la custodia. 

Se si sta etichettando un cd, originale o cd-r, si usi un pennarello a base d'acqua, perché penne e prodotti chimici a punta dura possono essere abrasivi e danneggiare i dati sul disco. Se si deve pulire la superficie del cd per qualsiasi motivo, si utilizzi un panno morbido, simile a quello che si usa per gli occhiali da vista. Se possibile, si controlli la qualità del cd e della confezione prima dell'acquisto.