· 

Music Inside Rimini sempre più grande per l'edizione 2018

Mancano due mesi all’inizio della terza edizione di Music Inside Rimini, ma i segnali che sarà una grande edizione sono già arrivati. La manifestazione di Italian Exhibition Group, che avrà luogo dal 6 all’8 maggio prossimi nel quartiere fieristico riminese, nel corso degli anni ha attirato sempre più l’attenzione da parte delle più note aziende del settore audio, video e luci, che hanno voluto essere presenti per mostrare le loro novità al mercato. Per questa edizione c’è stato un ulteriore incremento di adesioni, che ha portato di conseguenza ad un’espansione del 20% circa dello spazio espositivo. Tante riconferme, quindi, ma anche un lungo elenco di importanti new entry che domineranno la scena con le loro innovative proposte, declinate nei diversi campi della musica professionale. Tra queste, aziende del calibro di Sony Music, Prase Engineering, Epson Italia, Panatronics, Screenline, Rentman B.V., Db Technologies, Fire Stars, Aed Rent Italia, Ic Video Pro, Service2service, Sr Technology, Techvisionled.

Altro punto di forza di MIR 2018 è l’offerta formativa. Sono previsti, infatti, eventi sponsorizzati da aziende leader di settore come RM Multimedia e ClayPaky. Per esempio, la case history “Il Nostro Modena Park”, durante il quale lo staff tecnico di Vasco Rossi racconterà i segreti del successo del concerto evento del luglio scorso; “Divine Light: Bringing The Paintings of Michelangelo To Life In Rome” con la partecipazione di Rob Halliday, light designer di fama internazionale che racconterà la sua esperienza per la realizzazione dello spettacolo “Giudizio Universale” all’interno della Cappella Sistina, in collaborazione con il collega Bruno Poet, per riportare alla luce la storia artistica di Michelangelo attraverso il potere della performance, proiezione e illuminazione. Inoltre, nei 3 giorni di fiera, è previsto un fitto calendario di convegni realizzati da DOC Servizi - rete leader in Europa nel coordinamento ed erogazione di servizi per più di 6.000 soci, tra musicisti, tecnici, artisti, etc. - e workshop dedicati al cinema documentario, declinato dagli autori e addetti ai lavori in tutte le sue configurazioni, utilizzi e accezioni.