· 

Arriva il gadget che consente di scratchare su vinile in modo innovativo

La società francese MWM ha annunciato un nuovo prodotto chiamato Phase che si posiziona sul giradischi e che consente di riprodurre file audio in vinile con vinile, senza l'uso di alcun altro strumento. Phase traduce in modalità wireless i movimenti di un record in timecode, che possono essere letti dal software Digital Vinyl System (DVS) come Serato e Traktor. Presentato durante l'ultima edizione del NAMM di Las Vegas di quest'anno, Phase è consiste in un paio di piccoli trasmettitori rettangolari con fondi aderenti che si fissano sulla superficie di un vinile in prossimità del centrino dell'etichetta. Quando un disco suona o viene scratchato, i sensori di Phase inviano informazioni su questi movimenti a un ricevitore, che è collegato sia al cd player che a a un eventuale laptop collegato su cui gira un software per mixare. L'azienda rivela di usare un metodo proprietario di comunicazione wireless basato sulla frequenza radio e non su Bluetooth come molti hanno ipotizzato. I dj che suonano dischi in vinili normalmente utilizzano dischi che contengono un timecode e non la musica. Le tracce invece, in questo caso, vengono caricate su piattaforme virtuali nel software di Phase e quindi quei file audio possono essere controllati e manipolati fisicamente con il vinile timecode. Ciò preserva il feedback tattile del djing con i giradischi (che consentono tecniche come slip-cueing e scratching) ma non elimina le insidie che ne derivano. Phase dovrebbe essere disponibile per l'acquisto dalla prossima estate al costo di circa 300 euro.

 

Qui un link per vedere all'opera un dj che usa Phase.