· 

Stefania Ercolani della SIAE parla di Soundreef In-Store e il futuro della musica

Soundscapes.it, il blog di AMP (Associazione Music Provider), grazie a Lorenzo Tiezzi, ha intervistato Stefania Ercolani (direttore ufficio multimedialità SIAE) per parlare di Soundreef In Store e molto altro. Qualche esempio? Il futuro della musica negli spazi pubblici e non solo.

La Ercolani affronta il discorso playlist, Spotify, e non solo: parla della presenza di SIAE sul territorio, in grado di compiere reali controlli mirati. E ancora, di futuro multimediale e di gestione di flussi. Un'intervista molto utile per coloro che analizzano quotidianamente lo streaming come forma definitiva atta alla promozione e alla vendita.

"Soundreef sta creando una grande confusione nella testa dei musicisti. Gli interlocutori di Soundreef sono artisti spesso agli esordi, non tecnici informatici o specialisti in diritti musicali. Questa società si paragona infatti a SIAE, SACEM o GEMA, società che fanno un lavoro puntuale, granulare per decine e decine di migliaia di associati. Quelli di SIAE sono oltre 80.000, quelli delle nostre consorelle anche di più… e vengono tutti rispettati e trattati allo stesso modo", dice la Ercolani.

Leggete l'intervista integrale cliccando qui.