· 

Fabrizio Carioni, un recrew con il vizio della techno

La nuova traccia di Fabrizio Carioni, recrew di r12, è stata prodotta questo autunno presso il Sound Farm Studio dove ho sede attualmente. Fa parte di un blocco di 7 tracce che usciranno in questi mesi, come singoli, su WKB Records. "Le mie influenze principali, in questo momento, provengono tutte dall’area tech house, techno, minimal e contaminazioni varie. Tra gli artisti che ascolto maggiormente in questo periodo, James Dexter (bellissimo l’ultimo ‘Think so’ e relativo rmx di Mihai Popoviciu), Yvan Jenkins, UMUK (che ha sicuramente influenzato Alien Ancestors), Chad Andrew & Vatos Locos, Basti Grub, Latmun, Hansel", spiega Carioni.

"Avendo dei vicini di studio attivissimi nell’area psy trance, credo che qualcosa mi arriverà anche da quel mondo. Dal punto di vista della produzione, continuo nel mio integralismo ‘in the box’, resistendo alle pressioni di amici e colleghi che mi vorrebbero circondato da synth analogici e rack vari. Lavoro principalmente con Serum, Massive, Omnisphere, Operator e Reaktor. Ableton Live fino ai mixdown che poi passo all’esterno per il mastering, normalmente a Groove Sound Design o a un paio di studi qui a Ibiza". La prossima traccia, "Time to Visit", uscira’ il 6 marzo, sarà anch’essa una traccia techno ma con un mood leggermente "psichedelico" e meno dark.

 

Track: Alien Ancestors

Artist: Fabrizio Carioni

Label: WKB Records

Release date: 2/2/2018

Soundcloud: https://soundcloud.com/fabrizio-carioni

Beatport: https://www.beatport.com/artist/fabrizio-carioni/526103