· 

Il fondatore di Ultra Music, Patrick Moxey, rilancia la Payday Records

A più di 25 anni dalla sua fondazione, l'etichetta hip-hop di New York, nata nel '92, viene rilanciata dal fondatore della Ultra Music, Patrick Moxey (nella foto, negli studi di Radio 105). Per tutti gli anni '90, Payday Records ha consacrato nomi come Jay Z e Mos Def (col gruppo U.T.D.). Ha continuato a firmare Jeru the Damaja, Showbiz & A.G., Group Home, Guru, WC e Maad Circle. La nuova Payday sarà distribuita così da Ultra Music negli Stati Uniti e da Sony Music nel Regno Unito, con Moxey come presidente. Il manager Neale Easterby, che si occupa dei produttori Fraser T. Smith e ZDOT, ha lavorato alla Payday negli anni '90 e ora è il Managing Director dell'ufficio del Regno Unito. Adrian Nunez gestirà il dipartimento A&R e Will Scott guiderà le divisioni di gestione del prodotto e marketing.

Nunez attualmente gestisce lo scouting di Ultra International Music Publishing coprendo artisti e produttori come Zaytoven, Honourable CNOTE, Cassius Jay e Maaly Raw. Scott è stato precedentemente product manager presso Mass Appeal Records lavorando con Run The Jewels, DJ Shadow e Dave East. DJ Premier, che ha avuto un ruolo fondamentale nei primi anni di Payday, è il primo artista a pubblicare qualcosa attraverso l'etichetta (col suo singolo "Our Streets" con A$AP Ferg). Altri nuovi acquisti includono l'artista Pell, il rapper OJ Da Juiceman, l'artista hip-hop britannico Yung Fume e il gruppo Gloss Gang.

"L'hip-hop è diventato un linguaggio globale e la nuova Payday è qui per riflettere questo e aiutare a portare artisti diversi e di talento nel mondo", ha detto Moxey. "I nostri primi acquisti provengono da quattro diverse città: New York, Atlanta, New Orleans e Londra, e riflettono le relazioni odierne della musica e di Internet. Vogliamo spingere i confini creativi dell'hip-hop attraverso i confini e le culture. I nostri studi di registrazione a Los Angeles, Londra e Atlanta promuoveranno questo scambio creativo. DJ Premier rappresenta l'essenza dell'hip-hop. poi: e tutto ciò che Payday rappresenta oggi. Sono così felice di averlo fatto parte del rilancio". Il DJ Premier ha aggiunto: "Patrick ha sempre ascoltato il suo intuito e non ci ha voluto spiegare ultimamente le strategie in cui era coinvolto in così tanti aspetti, compresa la gestione dell'eredità di Gang Starr dal 1989 al 2003. Diciamo che si è trattato di una sorpresa: Payday riporta tutto alle radici di dove è decollato il nostro volo verso il successo".