· 

A proposito del libro "Push Turn Move"

"Push Turn Move" è un libro molto interessante contiene 352 pagine riccamente illustrate con foto, grafiche e prototipi e con una prefazione del visionario della musica elettronica Jean-Michel Jarre. Il libro celebra l'arte e la scienza del design, delle interfacce nella musica elettronica, esplorando i mondi funzionali, artistici, filosofici ed estetici all'interno del misterioso legame tra musicista e macchina. Sono ben 45 le interviste esclusive con artisti, designer e creatori: da Imogen Heap, Dorit Chrysler, Suzanne Ciani, Richard Devine, DiViNCi, Laura Escudé, Ean Golden, Axel Hartmann, Larry Heard, Roger Linn sino a Keith McMillen, Moldover, Jordan Rudess, Dave Smith, Tatsuya Takahashi e altri rappresentanti di noti marchi del settore musicale come Ableton, Arturia, DJ TechTools, Elektron, Korg, Make Noise, Monome, Moog, Native Instruments, Novation, Propellerhead, Roland, Teenage Engineering e Yamaha.

Quello che sta alla base degli strumenti musicali, come sintetizzatori, drum machine, sequencer, apparecchiature DJ, DAW e app iOS, sta in questo libro: principi di progettazione, elementi di controllo, visualizzazione del suono e concetti come grid, MPC, multitouch, modulari e molto altro. Kim Bjørn ne è l'autore: musicista elettronico, compositore e designer, con un profondo interesse per le interazioni tra le persone e tra le persone e le macchine, Bjørn si è concentrato fortemente su aspetti del visual design come interfacce, design aziendale e marchio organizzativo. Il suo settimo libro segue ben sei volumi su visual design ed estetica. Invece, Lars Juhl è un "concettualizzatore" e imprenditore visionario che unisce marchi di musica tech, artisti e il settore dell'istruzione insieme e anche lui sta dietro al progetto editoriale. Altra figura dietro a "Push Turn Move" è Mike Metlay, editore di Recording Magazine, un periodico audio professionale pubblicato negli Stati Uniti.

Scopri di più cliccando qui.