Le masterclass: Gigi Barocco

Il settimo appuntamento dell'anno 2017/18 per il Beat & Green è fissato alle ore 17,00 di mercoledì 28 febbraio 2018  quando, in cattedra, davanti agli alunni, ci sarà Gigi Barocco, celebre produttore e tecnico italiano.

PERCHÉ PARTECIPARE: IL PLUS. Quando si è faccia a faccia con un personaggio come Gigi Barocco, significa avere la possibilità di relazionarsi con un esperto del settore, un grande conoscitore e professionista dell'industria discografica, che permette di scoprire i segreti della produzione musicale, insomma, un vero nerd, nel suo Studio104; un grande conoscitore di software ma soprattutto hardware. Una chance, questa, per tutti di imparare a dialogare con uno dei personaggi più chiacchierati in circolazione.


CHI: IL PROTAGONISTA, un approfondimento. Gigi Barocco (vero nome: Luigi Barone) è un produttore con una profonda conoscenza della musica; si è diplomato al conservatorio in chitarra classica e poi ha deciso di mettere tutta la sua creatività nel progetto artistico electro house Gigi Barocco (2009-2013), con cui ha remixato i singoli di artisti come Benny Benassi, LMFAO, Steve Aoki, Redman e P!nk facendo ballare i club di tutto il mondo con i sui dj set. Dal 2013 lavora nel suo Studio104, curando mix, mastering e additional production di tracce per molti artisti, tra cui l’album “Hide” di The Bloody Beetroots (che contiene “Out of Sight” con Paul McCartney e “Raw” con Tommy Lee), Steve Aoki, Merk & Kremont, Lush & Simon, Vinai, Addal, Samuel Heron, Gabry Ponte, Marracash, Gianna Nannini, Fedez, Il Pagante, Fred De Palma, Marnik, Bluebeaters, Don Diablo, Two Fingerz, Mecna, Dargen D’Amico, Patrick Benifei, Roshelle, Clementino, Tayone, Casino Royale, Ensi, Ivana Spagna E Power Francers. La sua attività ha anche toccato il settore pubblicitario: ha curato le musiche per gli spot Heineken, Tim, Crodino, Bec