Spinnin' Records è pronta a essere venduta in blocco

Fonti attendibili asseriscono che l'etichetta elettronica olandese sia pronta a essere venduta in blocco a una importante società.

 

Continua...

 

Come scrive Tim Ingham di Music Business World, le giornate in cui grandi gruppi multinazionali tentano la scalata alle indipendenti non finiscono mai. Non abbiamo fatto tempo a gustare il piatto bollente servito da una major come Sony Music, che come prima portata ha messo tempo fa sul tavolo l'acquisizione del distributore britannico Essential Music & Media (confermato più tardi per la somma di 3,7 milioni di sterline), e che come pietanza ha servito sul vassoio dorato un marchio storico della dance come quello del Ministry of Sound (pagato 67 milioni di sterline), che l'all you can buy giunge l'apoteosi.

Fonti attendibili asseriscono che l'etichetta elettronica olandese Spinnin' Records è pronta a essere venduta in blocco a una importante società. Secondo Music Business World le due società contendenti sarebbero Sony e Warner: entrambe infatti vorrebbero acquisire il noto marchio olandese, che costerebbe 100 milioni di dollari.

Spinnin' Records, fondata nel 1999 da Eelko van Kooten e Roger de Graaf, ha oggi uno dei migliori e maggiori asset sul mercato grazie al suo canale YouTube che vanta più di 17,1 milioni di iscritti (il 24esimo canale YouTube più grande in termini di subs al mondo).

 

Con sede a Hilversum, Spinnin' ha lanciato e consacrato centinaia di dj. Uno dei suoi artisti di punta, Martin Garrix, ha tuttavia interrotto il rapporto con il gruppo olandese preferendo nel 2015 proprio Sony Music.

Scrivi commento

Commenti: 0