Qualche dritta da Maarten Vorwerk

Colui che in tanti ultimamente definiscono il re dei ghost producer sbarca sulle pagine di DJ Mag Italia. E svela parecchi trick.

 

Continua...

 

Maarten Vorwerk è un produttore di musica dance. Olandese, nella scena dal 2001, presente nel mercato con una infinita varietà di pseudonimi, ha all'attivo una discografia che comprende più di 400 tracce. Si è raccontato a DJ Mag Italia e oggi rivela di co-produrre un sacco di tracce per diversi artisti. Insomma, sì, Vorwerk è quello che in tanti ultimamente definiscono un ghost producer. Gli abbiamo chiesto come faccia a lavorare sulle parti vocali e lui si è aperto, ha spiegato di partire sempre da un po' editing per eliminare i respiri. “Non solo, poi intervengo con una precisa compressione. Segue un po' di riverbero e di delay e anche una leggera equalizzazione”. Se necessario, Vorwerk forza tutto in un compressore parallelo. Altro fatto fondamentale per la migliore riuscita di un mastering? “Fare un mix accurato: solo così potremo ottenere una masterizzazione perfetta”. Seguite i suoi trucchi sulla sua pagina di Facebook.

Scrivi commento

Commenti: 0