Il ricordo di Severo Lombardoni diventa un Cd formato box

I familiari e gli amici del noto discografico hanno deciso di ricordarlo nel modo più semplice e naturale possibile: con un box composto da vinili e cd.

 

Continua...

Venerdì 17 febbraio 2017, presso il Sio Cafè di Via Temolo, si terrà una serata in memoria di Severo Lombardoni. Un'occasione unica, a cinque anni dalla sua scomparsa, per scoprire gli amici più vicini, ma anche quelli più lontani, del popolare “Boss” discografico di via Mecenate. Non solo: durante la serata verrà presentato anche un box composto da vinili, cd e immagini, pubblicato da Self Distribuzione, che sintetizza la storia di questo stravagante, amato e indimenticabile personaggio.

 

La storia. Sabato 11 febbraio era impegnato a Novegro per Vinilmania, il giorno seguente, domenica 12 febbraio 2012, a San Donato Milanese, alle porte di Milano, un brutto male se l'è portato via. Al funerale del mercoledì successivo, alle 10,30, a Robbiano di Mediglia, c'erano tutti, c'era tutto il music business italiano, indipendente e non. Severo Lombardoni, classe 1949, è stato uno dei personaggi più noti e discussi della discografia indipendente italiana. Titolare della celebre Discomagic, si era distinto per l'uso massiccio di spot radiofonici e televisivi a sostegno delle compilation della sua azienda. “Da sempre avversato dalle multinazionali del disco per la sua passione per le cover di brani del momento, aveva scoperto artisti del calibro di Black Box e tantissimi altri, arrivati ai vertici delle chart di tutto il mondo”, spiegano oggi gli amici più intimi.

 

 Un lungo percorso costellato da notevoli successi internazionali iniziato nel 1981, quando cominciò l'avventura della italodance. Dopo essersi diplomato a vent'anni presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Lombardoni decise di sfruttare la sua passione per la musica, aprendo un negozio di dischi nei dintorni di Bergamo. Erano gli anni d'oro della discomusic italiana e lui di risposta mise in piedi una squadra composta tra gli altri da Paolo Pelandi, Roberto Zanetti. Nacquero P. Lion (“Happy Children”). Savage (“Don't Cry Tonight e Only You”), Joe Yellow (“I'm Your Lover”), Den Harrow (“A Laste of Lave” e “To Meet Me”), Gary Low (“You Are a Danger”) e Ryan Paris (“Dolce Vita”). Arrivano anche Pierluigi Giombini, i fratelli Micioni, Roberto Turatti e Miki Chieregto. Discomagic si espande e apre in Germania. Mercati come quello dell'Europa dell'Est, quello sudamericano e asiatico fruttano al gruppo di Severo Lombardoni fino a venti miliardi di lire l'anno. Dopo un’ultima manciata di successi, firmati Cabellero (“Hymn”), D.Twins (“Faìling”) e Bobby Flexter (“Profondo Rosso”) una crisi di liquidità travolse l'imprenditore. Che cede il suo catalogo a Bernhard Mikulski, proprietario della teutonica ZYX: un affare da otto miliardi di lire. Nasce la Hitland con il figlio Matteo.

Nel settembre del 1997, in occasione del Midem Latin American Music Conference, Severo Lombardoni viene a Miami, in Florida: le autorità internazionali dell’antipirateria e il governo federale americano l’avevano promesso da tempo. Agenti in borghese del dipartimento di polizia della città americana, dopo aver finto di essere interessati all’acquisto di un lotto di cd bootleg, avevano fatto scattare le manette. L’accusa: aver violato la legge dello stato in materia di registrazioni illegali. Trattenuto in carcere, viene rilasciato dietro pagamento di una cauzione del valore di 75.000 dollari.

Severo Lombardoni era una persona semplice e istintiva, sia nel suo approccio lavorativo che nei rapporti umani con artisti e produttori, che fecero o non fecero fortuna trainati dalla sua energia, dal suo impeto, da dalle sue capacità imprenditoriali. Severo Lombardoni è stato soprattutto l’unico ad aver insegnato, forse senza rendersene conto, un mestiere alla maggior parte di coloro che oggi fanno il suo stesso lavoro e che gli devono senza ombra di dubbio una considerevole riconoscenza.

 

Oggi. La musica ha contraddistinto gran parte della vita di Severo Lombardoni, tanto che i familiari hanno deciso di raccontarla sintetizzandola in un box con quattro dischi in vinile, due cd e un photobooklet: il riassunto di un viaggio lungo oltre trent’anni e il ritratto più fedele di un uomo che ha dato tanto al mondo musicale italiano, 24 canzoni tutte in versione originale extended. Rappresentano i vari momenti Top dell Discomagic a partire dal 1982. A cinque anni dalla sua scomparsa, Severo Lombardoni, detto “Il Boss”, viene celebrato da Self Distribuzione: 999 copie numerate che diventeranno in breve tempo uno dei prodotti più rari e ricercati dai collezionisti di tutto il mondo.

Link al Box: http://www.self.it/ita/details.php?nb=8019991881217

Link alla pagina in memoria di Severo Lombardoni: https://www.facebook.com/severolombardoni/

Link della serata: https://www.facebook.com/events/293495521066896/

 

Scrivi commento

Commenti: 0