Tempo di vinile e le etichette non si tirano indietro

Dopo Heartbeat, anche le etichette UMM, Divergent e BXR, con a capo i rispettivi A&R, puntano al mix in vinile.

 

Continua...

Le nuove generazioni sono attratte dalla cultura e dall’ascolto del vinile, vogliono scoprire musica nuova anche attraverso i solchi di un disco, dal suo suono limpido, pulito ed unico. Anche la copertina del vinili, così grande e colorata, è una piccola ma nello stesso tempo grande opera d’arte. Per i veri appassionati di musica, soprattutto elettronica, il vinile non è mai tramontato. Viviamo un momento storico in cui c’è una forte valorizzazione del disco in vinile dovuta soprattutto all’avvicinamento a questo prodotto da parte di nuovi fruitori, alcuni nati e cresciuti con il cd e molti svezzati con il digitale.

Intanto, il mercato è in ascesa e Media Records crede sempre nel supporto a 12'' Il vinile resiste, anzi cresce, resterà sempre nel cuore dei dj. Il marchio di Gianfranco Bortolotti crede che chiunque voglia toccare con mano la musica che ascolta, sceglierà sempre il vinile, non altro. Ed ecco perché dopo le svariate uscite di Heartbeat, la house label del cuore del gruppo Media Records, anche etichette come UMM, Divergent e BXR, con a capo i rispettivi A&R, puntano al mix in vinile. Il mercato è in ascesa e Media Records crede sempre nel supporto a dodici pollici. Si inizia subito con UMM per Ten Words e il suo “Eighteen EP”, comprendente “Satellite” e “Eighteen” feat. Ghost Wars (in versione Original Mix, 10ws remix ed End To end remix). Si passa a Divergent con Bimas con “Fragile EP” che include l'omonima traccia, “Fragile”, e “Feeling Good” in versione Original e Nikola Gala remix. Infine, a breve in vendita anche un vinile di BXR, che segna il suo grande ritorno figlio di un restyling e della guida di 6470: “No Mercy EP” racchiude singole tracce come “Our Cognitive Dissonance”, “No Mercy”, “Introspection” e “September”.

Media Records cerca talenti. Chi volesse, può sottoporre il proprio brano cliccando qui.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0