In Germania arrivano due nuovi musei sulla musica elettronica

Nasceranno in Germania l'anno prossimo e saranno i primi due musei in Europa sulla musica elettronica.

 

Continua...

Come riporta la giornalista di Artribune, Claudia Giraud, la Germania avrà presto due musei dedicati alla musica elettronica: uno a Francoforte e uno a Berlino. In Europa i tedeschi battono tutti, in fatto di cultura (a Detroit esiste già l’Exhibit: 3000).

Il primo a nascere sarà quello presso la Capitale, in una ex centrale elettrica, la Kraftwerk, sede anche delle ultime edizioni del festival Berlin Atonal. Dimitri Hegemann, fondatore del club Tresor, è il suo ideatore. Hegemann ha detto che lo chiamerà Living Archive of Elektronika.

Nell’autunno del 2017 toccherà poi a Francoforte, attraverso il MOMEM, ossia il Museum Of Modern Electronic Music, nato da un’idea dei dj Alex Azary e Andreas Tomalla (insieme a Juan Atkins). Unicato nella stessa zona del Kinder Museum e cofinanziato dal Comune, il MOMEM sarà strutturato in diverse aree con l’intento di raccontare l’evoluzione della musica elettronica negli ultimi tre decenni. Le aree dedicate agli strumenti musicali, al design e all'arte visuale chiuderanno il cerchio.

Scrivi commento

Commenti: 0