Amsterdam Dance Event, il bilancio a meno di una settimana

La città di Amsterdam si è interamente dedicata alla 21esima edizione di ADE.

E questo è il bilancio.

 

Continua...

Il più grande festival del club al mondo per la musica dance e la più importante piattaforma di business per l'industria della musica elettronica. Dopo aver creato molto interesse in questi ultimi anni grazie alla capacità di soddisfare la crescente domanda, ADE annuncia che la manifestazione è andata oltre le più rosee aspettative con un bilancio in attivo per il decimo anno consecutivo. L'edizione di quest'anno ha spezzato nuovi primati, con 550 relatori, oltre 2200 artisti in più di 140 sedi, 1000 eventi e 375mila visitatori.

 La cerimonia di apertura ufficiale del ADE ha avuto luogo mercoledì 19 ottobre, presso il Museo Stedelijk. Grazie ad artisti visivi come Nick Mind, Nikki Hock, Children of the Light e personaggi come TNO. Il quartiere dei musei è stato anche il luogo che ha ospitato il primo concerto nel sottopassaggio della Rijskmuseum, con Maceo Plex a far ballare 2000 visitatori. Il Van Gogh Museum ha poi presentato anche uno speciale tour audio sonorizzato da Armin van Buuren, che ha detto la sua, anche musicalmente, su alcune delle sue opere preferite.

Con una programmazione dedicata ai professionisti, ai player vicini alle start-up, agli aspiranti produttori e ai dj, musicisti, studenti, vj, fonici, artisti visivi e scenografi, il Felix Meritis è stata la struttura più frequentata in questa cinque-giorni. I programmi presentati, le competenze approfondite con i panel e le connessioni tra musica dance elettronica e brand hanno arricchito un cartello già di per sé interessante.

Ppresso l'Hotel Dylan si è parlato anche di rapporto tra musica e tecnologia, con interventi di Molly Neuman di Kickstarter, Steve Bartel di Def Jam, Gilles Peterson, Matthew Ogle di Spotify, Bruce Eskowitz di Red Light Management, Rob Newlan di Facebook, Daniel Miller di Mute, Anthony Saleh di Emagen Entertainment Group e Martin Goldschmidt di Cooking Vinyl. Il programma diurno ADE Playground ha intrattenuto migliaia di persone con dj set, showcase, film, documentari, vetrine per dj, corsi di perfezionamento e tanto altro. Il networking di ADE è insomma vivo più che mai. Info: www.a-d-e.nl

Scrivi commento

Commenti: 0