Alan Turing rivive grazie alla sua prima traccia elettronica

Creata dal padre del computer moderno, lo scienziato Alan Turing, nel 1951, la prima traccia rivive oggi grazie a degli studiosi neozelandesi.

 

Continua...

Degli scienziati della Nuova Zelanda sono riusciti a riparare la prima registrazione musicale di Alan Turing: è stata così restaurata la primitiva incisione musicale elettronica che ha consolidato i sintetizzatori e la musica odierna. L'operazione degli scienziati in questione ha permesso di riscoprire quello che diede il via all'innovazione musicale e che trasformò il computer da semplice elaboratore a strumento musicale. Matematico, inglese e decifratore del Codice Enigma dei nazisti durante la seconda guerra mondiale, Turing è stato il padre dei primi cervelli elettronica. La registrazione originale, fatta negli studi della Bbc a Manchester 65 anni fa, è stata rinvenuta e lavorata da ricercatori della università di Canterbury, a Christchurch, in Nuova Zelanda e contiene soltanto tre brani: "God Save the Queen", "Baa, Baa, Black sheep" e "In the Mood".

Qui il link

Scrivi commento

Commenti: 0