Il primo brano creato da una intelligenza artificiale

L'intelligenza artificiale ubicata presso i Sony CSL Research Laboratory ha creato due intere canzoni pop

 

Continua...

 

Forse è presto per dire se musicisti e produttori in un futuro prossimo andranno tutti in pensione, nel contempo l'intelligenza artificiale ubicata presso i Sony CSL Research Laboratory si è data da fare creando due intere canzoni pop. Il software in dotazione alle macchine hanno ottimizzato un flusso: il programma impara gli stili musicali da un enorme database di canzoni. Poi, sfruttando combinazioni uniche di tecniche di trasferimento stile, di ottimizzazione e di interazione, compongono qualsiasi tipo di brano. Qui sotto un brano che ricorda un po' lo stile dei Beatles, ovvero "Daddy's Car".

 

Il compositore francese Benoît Carré ha poi arrangiato e prodotto le canzoni e scritto il testo. Questo è un altro esempio di interazione tra robot e essere umano: una composizione, quella che poi è emersa, nel pieno dello stile di cantautori americani come Irving Berlin, Duke Ellington, George Gershwin e Cole Porter. Il titolo è "The Ballad of Mr Shadow". 

"Daddy's Car" è il singolo estratto da un album pop che sarà pubblicato nel 2017.

Dai Sony CSL Research Laboratory spiegano chi fa cosa. "Abbiamo istituito un database chiamato LSDB, che contiene circa 13mila brani di diversi stili, artisti, autori e compositori. Il compositore, in questo caso Carré, interagisce lievemente e seleziona stile e melodia più armonia con un sistema chiamato flowComposer. Con un altro sistema, chiamato Rechord, il musicista trova alcuni pezzi audio da varie registrazioni e lascia che la macchina faccia il suo corso. Terminati la produzione e il mix, a cura del programma, si lascia all'essere umano l'analisi dell'opera".

Scrivi commento

Commenti: 0