Analog Heat della Elektron, l'analogico che dà, che migliora e distrugge l'audio

L'azienda svedese Elektron è giunta a un grande risultato dopo tantissima elaborazione.

 

Continua...

Il nuovo analogico della Elektron, l'Analog Heat, coprire una fascia davvero interessante, che tocca i suoni di sintetizzatore e le percussioni, senza mai dimenticare la profusione di calore analogico di ogni preciso suono. L'azienda svedese è giunta a questo risultato dopo tantissima elaborazione e altrettanto studio grazie alla sua infinita e moderna famiglia: una community che dà costantemente dritte a ogni programmatore. Progettato sia per migliorare o paradossalmente distruggere l'audio, questo strumento dispone di otto diversi circuiti di distorsione stereo analogici, un filtro multimodale analogico stereo e un equalizzatore analogico stereo.

 

Ciascuno dei circuiti di distorsione è stato progettato per integrarne altri e che permettono di applicare ogni parametro a qualsiasi cosa: dalla saturazione simile al nastro alla grana e allo spessore sonoro più estremo. Filtro ed EQ, LFO assegnabile ed effetti ritmici infiniti. Grazie alla tecnologia Overbridge, il suono analogico può essere utilizzato come un plug-in, dando la possibilità di applicare l'elaborazione analogica stessa alle tracce nella DAW utilizzata. Uscirà a breve e sarà messo in commercio in autunno a un prezzo di € 799.

Scrivi commento

Commenti: 0