I migliori 5 documentari sui movimenti rave

La seconda "Summer of Love", ovvero estate dell'amore, che risale al 1988, ha sconvolto il Regno Unito e dato il via a nuove correnti di musica elettronica anche negli Stati Uniti, seppur in modo sotterraneo.

 

Continua...

Nata lentamente attorno a Londra e tra le contee, la corrente rave è stata riassunta grazie a una serie di documentari che hanno cominciato delineare gli aspetti negativi della scena perché spesso prodotti e a volte guardati anche da chi i rave mai li ha frequentati. I media anglosassoni hanno infatti più volte sottolineato solo i decessi per droga e i disturbi giovanili al Paese e al resto del mondo, ignorando invece cosa stesse muovendo tutto il carrozzone della rave music e della acid e techno house. Come rovesciato in qualche colpo di Stato da parte di un gruppo hippy, il settore dell'intrattenimento è stato occupato dall'ingombrante scena della musica elettronica. Il sito Decoded, per ricordare l'intero movimento, ha così decretato quelli che sono stati i cinque migliori documentari sulla scena rave.

Scrivi commento

Commenti: 0