Richie Hawtin e Seth Troxler giudicano il divieto di suonare con un laptop

Ancora un altro capitolo della vecchia scuola contro quella nuova scuola che vieta le nuove tecnologie nei club: le parole sono di Richie Hawtin e di Seth Troxler.

 

Continua...

Richie Hawtin e Seth Troxler dicono che i computer portatili nelle consolle e i relativi progressi tecnologici sono diventati una vera fonte di distrazione per tutti e che in questo modo la vecchia arte del djing si sta facendo benedire.

 

"Imparare gli strumenti del mestiere è fondamentale", ha detto il proprietario di un locale, Kenny Summit, attraverso un post su Facebook. "Pioneer non va da nessuna parte se lo standard del settore rimane in stallo e la formazione di giovani dj non si evolve capendo cosa c'è dietro alla storia della propria categoria".

 

Il post di Summit ha così acceso un dibattito via Twitter tra i due angeli custodi della nuova guardia: Richie Hawtin ha detto che la cosa più importante è che la tecnologia non abbia il sopravvento sulla creatività personale di un artista. Seth Troxler ha parlato di scorciatoie fatte di set-up già pronti all'uso.

 

Info su https://twitter.com/mixmag/status/738336651626352640

Scrivi commento

Commenti: 0